Malta

LEGALE – TRIBUTARIO – CONSULENZE – CORPORATE

Negli ultimi anni, le varie amministrazioni che si sono succedute a Malta hanno promosso lo sviluppo dell’isola quale centro di prestigio internazionale nei settori commerciale, finanziario e marittimo. Grazie all’adesione all’Unione Europea, all’adozione dell’Euro e al rispetto delle politiche e delle direttive di organizzazioni internazionali quali l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), Malta gode di un’eccellente reputazione e di comprovata esperienza, tanto da essere esclusa da qualunque ‘lista nera’ dei paradisi fiscali.

La reputazione di Malta, abbinata a:

  • un’infrastruttura ad elevata tecnologia per le telecomunicazioni
  • servizi di supporto erogati da professionisti proattivi con un’attidutine del ‘poter fare’
  • una forza lavoro altamente qualificata e preparata, con buone competenze linguistiche (l’inglese è una delle lingue ufficiali)
  • un’ubicazione geografica strategica
  • un fuso orario conveniente
  • un ambiente politico ed economico stabile
  • un vasto network di trattati sulla doppia imposizione ed altri meccanismi per lo sgravio dalla doppia imposizione
  • costi operativi, affitti e salari relativamente contenuti
  • un clima mite

la rendono, a livello mondiale, uno dei centri più affidabili nei settori commerciale, finanziario e marittimo.

La geografia

Le isole maltesi sono un arcipelago formato da cinque isole (tre disabitate) al centro del Mare Mediterraneo con una superficie pari a 316 km quadrati. Le isole maltesi si trovano a 93 km a sud della Sicilia e a 288 km a nord della costa africana. Gibilterra è a 1.826 km ad ovest e il Medio Oriente a 1.940 km a est. La posizione strategica di Malta ha contribuito notevolmente affinché essa divenisse un importante centro di riferimento per il commercio internazionale. Negli ultimi anni, il porto franco di Malta è diventato uno dei porti più importanti nel Mediterraneo per il trasbordo-movimentazione-deposito container.

Malta è l’isola più grande e la sua capitale è La Valletta, che funge anche da capitale culturale, amministrativa e da principale centro commerciale dell’arcipelago.

Le isole maltesi sono prive di montagne, fiumi e laghi. Il panorama è caratterizzato da una serie di colline ricoperte di campi terrazzati lungo i pendii. La costa è generalmente rocciosa con molti porti, porticcioli e calette.

Il clima

Il clima maltese è caldo con un vento prevalentemente da nord-ovest. Data la posizione delle isole, il clima è particolarmente condizionato dal mare ed è tipicamente mediterraneo, con una media di 300 giorni di sole all’anno.

In generale, l’inverno è molto mite con una temperatura media di 15°C. L’estate, comunque, è calda con un cielo serenissimo privo di nuvole. La temperatura estiva si aggira su una media di 32°C, ma è spesso mitigata da una fresca brezza marina.

Le piogge sono tipicamente presenti nel periodo tra settembre ed aprile, mentre nei mesi estivi sono praticamente inesistenti. Le precipitazioni annuali si aggirano intorno ai 620mm. Inesistenti neve, brina e nebbia.

La storia

La storia di Malta risale a 7000 anni fa. I commercianti fenici sono considerati i primi abitanti dell’isola. L’arcipelago maltese faceva parte dell’impero romano e quello bizantino prima di cadere sotto la dominazione araba e, più tardi, sotto quella normanna. Nel 1530 le isole maltesi furono asservite all’Ordine di San Giovanni il quale costruì una serie di fortificazioni strategiche per resistere all’assedio ottomano. Queste fortificazioni, insieme ad un numero di palazzi costruiti dai Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni, oggi formano parte del ricco patrimonio storico e culturale dell’isola. Due anni dopo la consegna delle isole a Napoleone, avvenuta nel 1798, una sommossa popolare concluse il dominio francese. Con l’approvazione del popolo, Malta divenne una colonia della Corona inglese, fino all’acquisizione dell’indipendenza nel 1964; dieci anni dopo, nel 1974, Malta si costituì a Repubblica. Nel maggio del 2004 diventa membro dell’Unione Europea.

La lingua

Il maltese e l’inglese sono le due lingue ufficiali di Malta. In linea di massima, la corrispondenza commerciale e il commercio sono condotti in lingua inglese, e per questo motivo Malta si presta come sede ideale per condurre affari a livello internazionale e anche per prendervi residenza. Il maltese è di origine semitica, ma ha al suo attivo una vasta gamma di sostantivi presi in prestito da diverse lingue attraverso i secoli. Il maltese è inoltre una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea. A Malta non mancano buone competenze in altre lingue, in particolare, l’italiano, il francese, il tedesco, lo spagnolo e l’arabo.

La popolazione

In questo momento la popolazione maltese si aggira intorno alle 418,000 unità (2010) e cresce di circa lo 0,4% ogni anno. I maltesi sono rinomati per il loro senso di ospitalità e sono considerati di natura aperta, di carattere amichevole e pacifici.

La religione

La stragrande maggioranza professa la religione cattolica romana. I servizi liturgici sono generalmente condotti in maltese ma vi sono liturgie svolte anche in altre lingue compresi italiano, inglese, francese, tedesco e greco.

Anche altre confessioni religiose hanno i loro luoghi di culto e in realtà si registra ampia disponibilità, tolleranza e rispetto verso queste.

La valuta

Dal 1° gennaio 2008, la valuta maltese è l’Euro.

Il governo e l’ordinamento politico

Malta è una democrazia parlamentare. Il Capo di Stato è il Presidente della Repubblica con il Primo Ministro e il Consiglio dei Ministri investiti dei poteri esecutivi. I poteri legislativi spettano alla Camera dei Rappresentanti composta da 65 membri eletti tra le fila dei due partiti maggiori. Le elezioni sono indette ogni 5 anni. La magistratura è indipendente e imparziale. I requisiti per un procedimento giudiziario giusto ed un equo processo sono sanciti nella Costituzione e nella Convenzione Europea dei diritti dell’uomo che forma parte del corpo legislativo maltese.

L’infrastruttura legale

Malta ha una costituzione scritta che vige suprema su ogni altra normativa. I trattati internazionali sono ratificati dalla Camera dei Rappresentanti oppure con una legge d’abilitazione votata in Parlamento, la quale integra nella normativa maltese i diritti e gli obblighi che scaturiscono da tali trattati. Con l’adesione di Malta all’Unione Europea, i regolamenti dell’UE sono direttamente applicabili a Malta, mentre le direttive europee devono essere trasposte nel diritto maltese.

Sebbene il sistema legale maltese sia fondato sul sistema di diritto civile, esso è stato influenzato fortemente da altri sistemi legali, in particolare dalla Common Law inglese e, più recentemente, dalle normative dell’UE. Infatti, mentre la legge civile maltese è largamente basata sui principi del diritto romano, le leggi fiscali, il diritto societario, il diritto di navigazione e marittimo oltre che gran parte della normativa commerciale sono fortemente influenzati dalla legge inglese. La normativa per i servizi finanziari a Malta è principalmente fondata sulla normativa dell’UE.

Il diritto è composto di un corpo legislativo principale e di uno secondario. La legislazione primaria è emanata dal Parlamento, mentre quella secondaria spetta ai Ministri in virtù dei poteri loro garantiti dalla legislazione primaria. La normativa sussidiaria viene pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale e presentata in Parlamento.

Benché i precedenti giudiziari a Malta non siano vincolanti, la magistratura fa largo riferimento alla giurisprudenza e alla dottrina per farsi assistere nell’interpretazione e nell’applicazione della legge.

Dati principali

Popolazione 417.617 (Demographic Review 2010, NSO)
Tasso di disoccupazione 3% (1° trimestre 2012)
Stipendio medio lordo EUR 15.620 (1° trimestre 2012)
PIL (ai prezzi di mercato) EUR 1.658,8 (2° trimestre 2012)
Crescita PIL 0,9% (2° trimestre 2012)
PIL pro capite in SPA 83% (2011, Eurostat)
RNL pro capite (ai prezzi di mercato attuali) EUR 6.591 (Nov. 2011, Economic Survey)
Settori economici Turismo, manifattura e servizi finanziari
Partner commerciali principali Italia, Germania e Regno Unito
Sovereign rating ‘A-’ (S&P, Gennaio 2012)
Lingue ufficiali Maltese e inglese
Lingue maggiormente parlate Maltese, inglese, italiano, francese e tedesco
Adesione UE Maggio 2004
Valuta Euro ()

Perché Malta?

  • Politiche governative a favore dello svolgimento di attività commerciali
  • Facilmente accessibile ai responsabili delle decisioni
  • Livelli di produttività eccezionalmente alti
  • Un ambiente orientato al “poter fare”
  • Eccellenti infrastrutture di telecomunicazioni
  • Sistema fiscale aziendale competitivo
  • Centro finanziario internazionale sofisticato e strategico
  • Posizione strategica e vantaggi commerciali
  • Strutture di movimentazione e distribuzione all’avanguardia
  • Forza lavoro altamente preparata e multilingue
  • Risorse umane dedite e a costi competitivi
  • Mercati in crescita rapidamente accessibili da Malta
  • Pacchetto interessante di incentivi
  • Socialmente ed economicamente stabile, con un ambiente sicuro e un buon tenore di vita

Per ulteriori informazioni, rivolgersi alla EMD, Vaults 13 - 16, Valletta Waterfront, FRN 1914, Malta
Tel: (+356) 2203 0000 Fax: (+356) 2123 7277 Email: info@emd.com.mt www.emd.com.mt

Le informazioni di cui sopra sono esclusivamente di natura generale e non si riferiscono a circostanze specifiche relative ad individui o entità. Nonostante il nostro impegno ad offrire informazioni corrette e puntuali, non possiamo garantire che le informazioni siano corrette alla data di ricezione o che continueranno ad esserlo in futuro. La EMD, inclusi i suoi dirigenti, il suo personale, nonché le imprese ad essa collegate/associate, non sarà ritenuta responsabile o perseguibile relativamente a qualsiasi azione intrapresa in base alle suddette informazioni, o per errori od omissioni ivi riscontrabili. Si raccomanda di chiedere sempre assistenza professionale prima di intraprendere qualsiasi decisione in riferimento alle materie qui sopra trattate.

IT_V07U201209