Registrazione di Aeromobili

LEGALE – TRIBUTARIO – CONSULENZE – CORPORATE

Con la promulgazione nel 2010 dell’Aircraft Registration Act (Legge sulla registrazione di aeromobili), Malta ha rafforzato la sua posizione e formalizzato il suo continuo impegno nel dimostrarsi una base di successo per le operazioni di aviazione. La legge sulla registrazione di aeromobili e l’adesione alla Convenzione di Cape Town sono destinate a spianare la strada a Malta e renderla una giurisdizione particolarmente attraente per la registrazione di aeromobili. Tutto questo grazie anche alla posizione geografica di Malta, al suo ingresso nell’UE e nella zona Euro e alle sue tariffe di licenza particolarmente competitive. Tutti questi elementi, combinati con una serie di incentivi fiscali applicabili ai motori aeronautici, agli operatori aeronautici e agli investitori esteri, fanno sì che Malta sia una scelta particolarmente vantaggiosa e percorribile per poter costituire attività nel settore aeronautico.

Perché Malta?

La registrazione di un aeromobile sotto la bandiera di Malta fornisce:

  • un Registro Aeromobili accessibile che delinea una netta distinzione tra uso commerciale e privato di un aeromobile, allo scopo di attrarre compagnie aeree internazionali e altre società del settore, oltre che i privati;
  • ampie e innovative possibilità per la registrazione di aeromobili, tra le quali l’opzione di registrare un aeromobile ancora in costruzione purché esso sia univocamente identificabile;
  • l’accettazione e la regolazione di trust e proprietà frazionate in base alle leggi maltesi;
  • la garanzia effettiva degli interessi di creditori e finanziatori;
  • la ratifica da parte di Malta della Convenzione di Cape Town, che di per sé apporta considerevoli benefici e fornisce una solida base per futuri progressi, impegni e investimenti nell’industria aeronautica;
  • incentivi fiscali relatati al leasing e alla svalutazione dell’aeromobile sotto forma di un’esenzione derivante da benefici accessori;
  • esenzione dall’IVA per locatari e operatori dell’aeromobile;
  • un sistema di imputazione completo che garantisce agli azionisti di richiedere, in sede di distribuzione dei dividendi, un rimborso di 6/7 delle imposte sul reddito pagate dalla società;
  • una vasta rete di trattati sulla doppia imposizione e altre legislazioni in materia al fine di evitare l’aggravio di una doppia imposizione.

Registrazione ed elegibilità

Per garantire l’accessibilità al registro degli aeromobili al più elevato numero di proprietari e operatori, le leggi maltesi si preoccupano di limitare i requisiti formali e di nazionalità, assicurando che il registro non sia comunque accessibile a chiunque. A questo scopo, i soggetti idonei a registrare aeromobili sono:

  • cittadini di stati membri dell’UE, di uno stato del SEE o della Svizzera. Tali soggetti devono risiedere o svolgere la loro attività in uno dei luoghi sopra menzionati;
  • una società o altra impresa costituita ed esistente in base alle leggi di Malta, uno stato membro dell’UE, del SEE o della Svizzera. Sede legale, amministrazione centrale e principale luogo di attività devono essere altresì collocate all’interno di tali giurisdizioni.

Una persona fisica giudicata non idonea conformemente alle opzioni sopra menzionate, ma cittadina di, o, in alternativa, una società o impresa con sede in una delle giurisdizioni approvate è ciononostante idonea a registrare un aeromobile in costruzione o un aeromobile non utilizzato per fornire servizi aerei.

Registrazione internazionale

Il codice maltese si occupa di regolamentare lo stato e gli effetti dei registratari internazionali, le disposizioni dei quali si applicano esclusivamente ai registratari non impegnati nel fornire servizi aerei. Il registratario internazionale deve poter disporre in qualsiasi momento di un agente nominato con residenza abituale a Malta.

Invece del registratario internazionale, l’agente con residenza a Malta dovrà:

  • agire in qualità di canale di comunicazione tra il registratario internazionale e le autorità competenti di Malta, ovvero il Direttore generale dell’Aviazione;
  • firmare e archiviare con il Direttore generale dell’Aviazione tutte le dichiarazioni e i moduli richiesti dal codice maltese;
  • agire in qualità di rappresentante del registratario internazionale in sede giudiziaria a Malta.

Trust e proprietà frazionata

L’Aircraft Registration Act ha anche introdotto le nozioni di proprietà gestita da amministratore fiduciario e proprietà frazionata e ciò è stato accolto con molto entusiasmo in vista delle moderne tendenze legate alla proprietà di aeromobili. Tali opzioni possono essere adottate per regolamentare la proprietà o i diritti di utilizzo di una pluralità di individui relatati ad un aeromobile. In tal modo, nel contratto fiduciario si attueranno disposizioni per la regolamentazione e coordinazione dei diritti ed interessi dei beneficiari, utile a più accordi e in linea con i desideri e i requisiti degli individui coinvolti.

L’esistenza di un amministratore fiduciario fa sì che l’accordo operi in maniera razionalizzata permettendo, al contempo, di far valere i diritti dei beneficiari contro l’amministratore fiduciario in caso di inadempienza, e quindi proteggendo i beneficiari stessi.

Sicurezza degli interessi dei creditori

In base al codice maltese, le ipoteche sono usate come forma di garanzia degli interessi dei creditori: l’aeromobile può essere considerato garanzia del prestito o del debito. Inoltre, un’ipoteca può legalmente essere sottoscritta e registrata in favore di un amministratore fiduciario di garanzia e, in quanto tale, quest’ultimo sarà autorizzato a esercitare tutti i diritti collegati all’ipoteca.

Il ruolo di un amministratore fiduciario di garanzia, particolarmente nel settore dell’aviazione, è fondamentale, visti i costi necessari per il finanziamento dell’aeromobile. Qualora un gruppo di finanziatori possa nominare uno di loro come amministratore fiduciario di garanzia, il codice maltese consente oggi di velocizzare la procedura relativa alla gestione dell’apertura di credito.

La Convenzione di Cape Town

La ratifica da parte di Malta della Convenzione di Cape Town è mirata a facilitare il processo di acquisizione e finanziamento di aeromobili. Tra gli obiettivi della Convenzione vi sono:

  • la creazione di “interessi internazionali” legati all’aeromobile, in riferimento ai diritti riconosciuti a livello internazionale spettanti a proprietari, locatori, locatari e finanziatori dell’aeromobile;
  • la costituzione di un Registro Internazionale elettronico completamente accessibile on-line, il cui scopo è, tra gli altri, di rendere noto ai terzi di tali interessi internazionali;
  • la possibilità per i creditori di servirsi di una serie di misure finalizzate a far valere i propri diritti o interessi sull’aeromobile, incluse le opzioni che rendono il più rapida possibile l’assunzione di provvedimenti cautelari senza la necessità di intervento giudiziario;
  • la garanzia che i requisiti specifici del settore finanziario aereonautico siano soddisfatti a livello generale, concedendo la massima fiducia a finanziatori e creditori impegnati nel garantire il credito all’interno del mercato aereonautico.

Incentivi fiscali

Il codice maltese fornisce incentivi fiscali per l’industria aeronautica, risultando quindi particolarmente interessante e vantaggioso per gli operatori del settore.

Leasing aeromobile

A Malta, il reddito derivante dalla proprietà, dal leasing o dall’utilizzo di aeromobili o motori aeronautici è esente da imposta, in quanto si prevede che esso sia generato fuori da Malta e ricada quindi nell’ambito dell’imposta sul reddito, a prescendere da:

  • il paese di registrazione dell’aeromobile/motore;
  • il fatto che l’aeromobile visiti Malta o svolga la propria attività a partire da Malta.

Svalutazione dell’aeromobile

Il codice maltese prevede vantaggi per i periodi di svalutazione causati da usura dell’aeromobile e del suo equipaggiamento. Grazie all’abbreviazione dei periodi di svalutazione, Malta si è resa altamente competitiva anche in questo settore: gli emendamenti riducono il periodo minimo di usura dell’aeromobile, apportando vantaggi dal punto di vista delle imposte sul reddito. La svalutazione dell’aeromobile e dei suoi componenti possono oscillare entro il periodo minimo di anni riportato qui di seguito:

  • Fusoliera dell’aeromobile – 6 anni;
  • Motore – 6 anni;
  • Revisione motore o aeromobile – 6 anni;
  • Interni ed altre parti – 4 anni.

Esenzione derivante da benefici accessori

Il codice maltese consente inoltre di poter usufruire di un’esenzione derivante da benefici accessori applicabile ai non residenti e ad alcune entità le cui attività commerciali includono la proprietà, il leasing o l’attività di uno o più aeromobili o motori aeronautici usati o impiegati nel trasporto internazionale di passeggeri o merci.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi alla EMD, Vaults 13 - 16, Valletta Waterfront, FRN 1914, Malta
Tel: (+356) 2203 0000 Fax: (+356) 2123 7277 Email: info@emd.com.mt www.emd.com.mt

Le informazioni di cui sopra sono esclusivamente di natura generale e non si riferiscono a circostanze specifiche relative ad individui o entità. Nonostante il nostro impegno ad offrire informazioni corrette e puntuali, non possiamo garantire che le informazioni siano corrette alla data di ricezione o che continueranno ad esserlo in futuro. La EMD, inclusi i suoi dirigenti, il suo personale, nonché le imprese ad essa collegate/associate, non sarà ritenuta responsabile o perseguibile relativamente a qualsiasi azione intrapresa in base alle suddette informazioni, o per errori od omissioni ivi riscontrabili. Si raccomanda di chiedere sempre assistenza professionale prima di intraprendere qualsiasi decisione in riferimento alle materie qui sopra trattate.

IT_V06U201212