Compagnie assicurative captive

Malta dà alle aziende l’opportunità di avviare la propria compagnia assicurativa captive e attività di insurance management all’interno di un ambiente riconosciuto dall’OCSE, in grado di combinare i requisiti di efficienza fiscale con quelli di una legislazione fiscale per società straniere controllate. Nel diritto maltese, le compagnie assicurative captive vengono dette “Affiliated Insurance Company” (AIC).

Per Affiliated Insurance si intende l’attività di una compagnia assicurativa registrata a Malta e la cui attività assicurativa è limitata al rischio originato dagli azionisti o da imprese o enti a essi collegate.

Le AIC possono assicurare rischi originati da un’ampia gamma di soggetti, tra cui;

  • società madri;
  • società associate o appartenenti allo stesso gruppo;
  • imprese in cui, fino al livello del beneficiario effettivo, almeno il 51% dei membri coincida con quelli della AIC.
  • persone fisiche o altri soggetti che detengano la proprietà di maggioranza o interesse di controllo nella AIC; e
  • membri di associazioni di commercio, industria o professionali, od organizzazioni che assicurano il rischio relativo a un particolare commercio, industria o professione.

Le AIC sono soggette a forme di licenza specifiche e regolate da una serie di norme apposite, e l’Insurance Business Act, 1998 e le normative e le direttive da esso emanate, nel caso di questo tipo di società, sono soggette a modificazioni ed esenzioni.

Fondi propri minimiLe AIC sono tenute a mantenere fondi propri, che devono essere obbligatoriamente liberi da ipoteche o vincoli.

Il loro ammontare deve essere di:

  1. Affari generali (i) 3.000.000 di euro; o (ii) 2.000.000 di euro (laddove l’attività di Affiliated Insurance è limitata alle classi da 1 a 9, e da 16 a 18).
  2. Affari a lungo termine 3.000.000 di euro
  3. Attività di riassicurazione 500.000 euro (laddove l’attività di Affiliated Insurance è limitata alla riassicurazione)

I Fondi propri comprendono:

  • il capitale sociale versato della AIC, che sarà pari almeno al 50% del valore obbligatorio dei fondi propri;
  • riserve (che non siano riserve tecniche o riserve stabilizzazione);
  • capitale di risparmio;
  • capitale sociale privilegiato, capitale e titoli subordinated loan (soggetti a restrizioni).

Margine di solvibilitàLe AIC devono mantenere costantemente un margine minimo di solvibilità. Per le attività generali, questo corrisponde alla somma maggiore tra quella calcolata sulla base di un premio e quella calcolata sulla base di una richiesta di risarcimento.

Quanto agli affari a lungo termine, per il calcolo del margine minimo di solvibilità viene adottata una formula diversa per ogni categoria di affare.

Il margine minimo di solvibilità deve essere coperto dagli attivi consentiti netti. La valutazione degli attivi e la definizione dei passivi sono prescritti dalle normative relative. Esistono restrizioni sia qualitative sia quantitative riguardo la valutazione degli attivi.

La Malta Financial Services Authority utilizza anche un tipo di valutazione basata sul rischio della somma di copertura, per il margine minimo di solvibilità.

Riserve tecnicheLe AIC sono anche tenute a mantenere riserve tecniche adeguate, comprese le riserve matematiche. Le riserve tecniche devono essere supportate da attività dello stesso valore. Lo spread dei requisiti delle attività riservate alla solvibilità è applicabile sia a quelle a copertura delle riserve tecniche sia alle attività degli azionisti.

Fondo di garanziaLe AIC sono anche tenute a mantenere un fondo di garanzia corrispondente a una certa quantità di attività che non deve essere minore al Fondo minimo di garanzia calcolato in conformità della normativa relativa.

Protected Cell CompanyUna AIC deve essere registrata come Protected Cell Company (PCC). o essere convertita in tal senso.

RidomiciliazioneLe persone giuridiche autorizzate a svolgere attività assicurativa in un’altra giurisdizione (comprese le AIC) o a fornire insurance management o servizi di brokeraggio, sono tenute a richiedere un’autorizzazione alla Malta Financial Services Authority per continuare ad agire come società registrate o costituite a Malta e operare sotto il diritto assicurativo maltese, previo il conformarsi a determinati criteri.

Allo stesso modo, la Malta Financial Services Authority ha la facoltà di autorizzare società registrate e provviste di licenza maltesi a continuare come persone giuridiche registrate, create o costituite ai sensi delle leggi di un Paese estero, previo il conformarsi a determinati criteri.

TassazioneEsistono molti incentivi fiscali applicabili alle AIC. Per informazioni in merito, consultare la pagina Tassazione.

Inoltre, ai sensi del Duty on Documents and Transfers Act, 1993, riguardante i contratti di assicurazione relativi ai rischi situati fuori Malta, non sono addebitabili diritti doganali.

Per quel che riguarda il trattamento fiscale di transazioni che coinvolgono strumenti finanziari e business internazionale è possibile ottenere l’applicazione delle ‘advance revenue ruling’. Queste sono valide per 5 anni, rinnovabili per altrettanti e avranno facoltà di rimanere in vigore per un massimo di altri 2 anni anche in caso di modifica della legislazione relativa.

Il nostro studio opera attivamente per la fornitura di consulenza e assistenza a società autorizzate a svolgere attività assicurativa a o da Malta e a soggetti che intendano avviare operazioni assicurative nel o dal Paese. Tra i nostri servizi annoveriamo: assistenza per l’ottenimento delle relative licenze, autorizzazioni o registrazioni; conformità normativa e assistenza continua nella fornitura di consulenza legale relativa a problematiche assicurative.

Further information may be obtained from one of our leading experts by contacting us below:

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

 Yes, I would like to receive EMD's newsletter with information regarding legal developments and new services.

To help us fight spam, please enter the verification code below:
captcha