Disegni comunitari

Un disegno è l’aspetto esterno di un prodotto o parte di esso, risultante dalle sue linee, contorni, colori, forma, struttura e/o materiali e della sua decorazione.

Il disegno o la forma di un prodotto può essere sinonimo del branding e dell’immagine di una società e può diventare una risorsa, con tanto di controvalore monetario soggetto a crescita. Per evitare che altri traggano vantaggio dai vostri investimenti, è quindi consigliabile fare domanda di protezione.

Le protezione di un disegno comunitario è direttamente esecutoria in ogni Stato membro. Essa prevede i diritti sia della registrazione che della non-registrazione che comprendono tutti gli Stati membri.

Il richiedente in possesso di una registrazione nazionale può richiederne una come Disegno comunitario, ammesso che quest’ultima venga depositata entro un anno dalla presentazione del disegno nazionale.

ClassificazioneLa classe, conformemente alla Classificazione di Locarno, può essere indicata dal richiedente. Utilizzando la terminologia Eurolocarno, si avrà contemporaneamente la classe alla quale il prodotto appartiene, velocizzando la registrazione.

PrioritàNella domanda, o dopo il suo deposito, possono essere rivendicate una o più priorità.

La stessa priorità è applicabile a tutti i disegni inseriti in una domanda multipla.

 

Benché la documentazione di priorità (in virtù della Convenzione di Parigi o derivante dall’esposizione) possano essere forniti entro 3 mesi dalla richiesta di detta priorità, si raccomanda di inviarli all’Ufficio preposto il prima possibile. 

Priorità in virtù della Convenzione di ParigiIl richiedente è tenuto a fornire:

  • l’indicazione del Paese del primo deposito è il codice ISO di tale Paese
  • la data del primo deposito
  • il codice d’archiviazione

Una stessa applicazione può avere diverse priorità.

Il richiedente è tenuto a depositare una copia del Certificato di archiviazione o del certificato di registrazione entro tre mesi dalla data di deposito della domanda del disegno comunitario.

La priorità può essere rivendicata sulla base di una precedente domanda di un disegno o di un modello di utilità depositato in o per uno Stato firmatario della Convenzione di Parigi o membro della World Trade Organisation. Essa può altresì essere rivendicata laddove la domanda per un Disegno comunitario sia depositata entro 6 mesi dalla data di deposito della prima domanda.

Priorità derivante dall’esposizioneIl richiedente è tenuto a fornire:

  • il nome dell’esposizione
  • la data e il luogo dell’esposizione
  • la data della prima presentazione

Una stessa applicazione può avere diverse priorità.

Il richiedente deve depositare un attestato rilasciato dall’autorità competente per la tutela della proprietà industriale durante l’esposizione, entro tre mesi dalla data di deposito della domanda di disegno/modello comunitario. Tale attestato deve dichiarare che il disegno è stato effettivamente integrato o applicato al prodotto e divulgato in occasione dell’esposizione, nonché la data di apertura dell’esposizione.

Qualora la data della prima divulgazione del prodotto non coincida con la data di apertura dell’esposizione, si dovrà indicare la data della prima divulgazione. L’attestato deve essere corredato di una descrizione dell’effettiva presentazione del prodotto, debitamente certificata dalla suddetta autorità.

La priorità derivante dall’esposizione può essere rivendicata solo laddove la domanda per un Disegno comunitario registrato sia depositata entro 6 mesi dalla data di deposito della prima esposizione del disegno.

Documentazione richiestaI documenti necessari per la registrazione di un Disegno comunitario sono:

  • nome, cognome e indirizzo del richiedente;
  • rappresentazione di un disegno singolo o multiplo vista, ove necessario, da diverse prospettive. Fornire una copia per ogni prospettiva. Tuttavia, se deve essere presentato un esemplare del disegno, sarà necessario inviare 5 copie identiche dello stesso.
  • una dichiarazione che esponga i dettagli dell’originalità del disegno, con una descrizione di quello e delle relative caratteristiche.
  • una copia della domanda e degli schemi depositati all’estero, debitamente certificati, laddove sia presente una rivendicazione di priorità.
  • il nostro mandato standard, controfirmato e debitamente autenticato da un notaio, o legalizzato tramite Apostilla sul verso ai sensi della Convenzione dell’Aia, o legalizzato ai termini di legge da una Rappresentanza diplomatica o consolare.

PubblicazioneLa pubblicazione può essere differita per un periodo fino a 30 mesi, permettendo in tal modo di mantenere segreta la creazione fino a che non ci si ritenga in posizione tale da poterla rivelare.

Durata della registrazioneDopo la registrazione da parte dell’Ufficio apposito, un disegno dotato di tutti i requisiti sarà protetto da un Disegno comunitario registrato per un periodo di cinque anni dalla data del deposito della domanda. Al detentore dei diritti potrà essere concesso di rinnovare il termine della protezione per uno o più periodi di altrettanti cinque anni l’uno, fino a un totale di 25 anni dalla data del deposito.

I servizi offerti dal nostro studio in questo settore comprendono:

  • Registrazione, amministrazione e gestione dei contenziosi relativi a marchi, brevetti, progetti e altri diritti di proprietà intellettuale.
  • Registrazione e amministrazione di marchi e disegni comunitari europei nonché assistenza nella protezione dei diritti di proprietà intellettuale a livello internazionale, sia in Europa che altrove.
  • Consulenza e assistenza, nonché gestione di controversie relative al copyright.
  • Consulenza e assistenza in relazione alla cessione dei diritti di proprietà intellettuale.
 

Further information may be obtained from one of our leading experts by contacting us below:

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

 Yes, I would like to receive EMD's newsletter with information regarding legal developments and new services.

To help us fight spam, please enter the verification code below:
captcha